L'intelligenza artificiale nel copywriting: Come funziona e quali vantaggi ci può offrire

Il mondo della pubblicità sta cambiando e così anche il ruolo del copywriter. La figura che ha il compito di scrivere testi per landing page, articoli come questo che state leggendo, titoli per le ads, metadescrizioni e descrizioni per prodotti degli e-commerce sta per venire soppiantata da dei software di intelligenza artificiale.

Il lavoro del copywriter è ormai finito dicono molti… ma sarà proprio così?

Un tempo gli scrittori creavano testi accattivanti per vendere i prodotti.

Le prime esperienze di copywriting risalgono fino all’antico West, quando le persone compilavano un piccolo foglio d’ordine per richiedere alla diligenza successiva in transito le scorte di cui avrebbero avuto bisogno. Il testo e le offerte presenti sul foglio d’ordine erano i primi lavori dei primi copywriter.

Da lì in poi il mondo è chiaramente andato avanti e oggi è l’intelligenza artificiale a fare questo lavoro, lasciando che gli scrittori si concentrino su compiti che richiedono creatività e comprensione umana.

Vi possiamo di certo anticipare che non è la fine del mondo e all’interno di questo articolo analizzeremo insieme il modo in cui l’intelligenza artificiale può essere utilizzata per migliorare il vostro lavoro di scrittori e advertiser e quali vantaggi potete trarre dal suo utilizzo in questo settore.

Indice

come utilizzare al meglio l'intelligenza artificiale per la creazione di testi implicazioni e conseguenze

Che cos'è l'intelligenza artificiale nel copywriting?

L’intelligenza artificiale è la capacità di un sistema informatico di apprendere, comprendere e prendere decisioni indipendentemente dagli input umani.

Il sistema utilizza algoritmi per prendere decisioni informatizzate e intraprendere azioni basate sulle informazioni elaborate.

Nel settore del marketing, l’intelligenza artificiale è stata utilizzata in molti campi, tra cui il servizio clienti e i bot delle chat presenti sui vari siti web.

In particolare, nel settore del copywriting, l’IA può essere utilizzata per creare contenuti e titoli, analizzare i dati e ottimizzare le landing page. Ciò significa che i marketer non devono affidarsi alla creatività dei copywriter umani per trovare nuove idee.

Si supera così l’ostacolo del foglio bianco: i migliori tool per copy con AI ricevono molto velocemente le informazioni dai vostri input e generano un testo che sarà 100% autentico ed originale. Il copywriter dovrà così occuparsi del rendering, rendendo le forme linguistiche più plausibili e appropriate.

L’intelligenza artificiale può essere quindi usata per trovare nuove idee creative per le vostre campagne di marketing.

Perché usare l'intelligenza artificiale nel copywriting?

Come già detto, l’intelligenza artificiale è stata utilizzata per molte attività di marketing, come il servizio clienti e la generazione di lead.

Troviamo anche moltissime applicazioni nel campo della creazione di immagini, come nel caso dell’AI di Dall – E.

Anche nel campo del copywriting, l’IA è stata utilizzata negli ultimi anni e ha dimostrato il suo valore. I marketer utilizzano l’IA per generare idee, creare contenuti e ottimizzare le loro strategie di marketing. L’intelligenza artificiale è programmata con una serie di regole che possono essere modificate in base alle esigenze dell’azienda.

Ad esempio, è possibile decidere la lunghezza dei titoli, dei sottotitoli, indicare le keyword e gli argomenti da trattare nel testo, il tono di voce da utilizzare e il sistema vi restituirà in pochi secondi un testo autentico che potrete elaborare e plasmare per avere poi un vero e proprio pezzo di copy fatto e finito.

Ciò significa che i marketer hanno una fonte di idee da utilizzare per creare contenuti e titoli che siano rilevanti per le esigenze dei clienti, ma anche per stimolare vendite e contatti. I sistemi di intelligenza artificiale possono essere addestrati a comprendere le sfumature della vostra azienda, dei vostri clienti e del vostro funnel di vendita.

Questo significa che l’intelligenza artificiale può creare contenuti che affrontano i punti dolenti dei clienti e li incoraggiano ad agire. L’intelligenza artificiale può non solo creare nuovi contenuti, ma anche ottimizzare quelli esistenti per ottenere conversioni e risultati migliori.

Vantaggi dell'uso dell'IA nel copywriting

Moltissime persone sostengono che l’ausilio dei software AI per il copywriting sia deleterio e addirittura illecito. Qualcuno sostiene anche che il vari tool come Copy.ai o Writesonig generino testi che vengono presto identificati da Google, con conseguente penalizzazione Seo.

Purtroppo non abbiamo ancora dati certi, ma possiamo affermare che un articolo composto da un noto Seo e link builder italiano con Copy.ai relativo a tematiche mediche faccia circa 8.000 visitatori mensili e sia ai primi posti nella serp di Google per moltissime query di ricerca.

Si tratta solamente di test e la verità è ancora lontana, ma possiamo comunque notare che l’utilizzo in modo intelligente dei tool per sfruttare l’intelligenza artificiale per generare testi può offrire alcuni vantaggi a chi lavora nel settore, tra cui:

  • Aumento delle vendite e dei tassi di conversione – l’intelligenza artificiale può aiutare a generare idee pertinenti e utili per il cliente, che possono portare a un miglioramento delle vendite e a un aumento dei contatti. Spesso si utilizzano sempre i soliti input e motivi urgenti per vendere… un tool esterno potrebbe fornirci qualche idea aggiuntiva. Provare per credere!
  • Migliore reputazione online – l’intelligenza artificiale può aiutarvi a creare contenuti che risolvano i problemi e le domande dei clienti. Per scrivere alcuni tutorial molto semplici e di argomenti di dominio pubblico potreste sfruttare un tool AI per avere il core del testo, da cui partire con l’elaborazione. Ciò significa che il cliente lascerà il vostro sito web con un’opinione positiva e voi avrete speso molto meno tempo del previsto per creare i vostri contenuti.
  • Maggiore efficienza – Invece di affidarvi a un copywriter umano per creare nuovi contenuti, potete utilizzare un sistema di intelligenza artificiale per fare il lavoro al posto vostro. Questo vi fa risparmiare tempo e denaro.
  • Riduzione dello stress per il team di copywriting – Invece di far creare manualmente i contenuti al vostro team di copywriting, potete lasciare che l’IA generi idee e scriva i contenuti per voi. Questo ridurrà il livello di stress del team, che non dovrà creare contenuti da zero, ma si occuperà solamente della correzione e dell’implementazione dei vari passaggi per rendere più fluido e pertinente il testo (proprio come stiamo facendo noi in questo articolo…)
  • Più creatività per i copywriter umani – Invece di far concentrare i copywriter sulla creazione di nuove idee, l’IA può farlo per loro. In questo modo i copywriter umani potranno concentrarsi su attività che richiedono creatività e comprensione umana, come ad esempio i titoli per le Ads o le landing page ad alto tasso di conversione.

Come si integra l’IA nel copywriting?

Esistono diversi modi per utilizzare l’IA nei vostri sforzi di copywriting. Ecco alcuni dei metodi più comuni:

  • Titoli generati dall’IA – Se volete creare titoli che spingano a vendere di più, potete utilizzare una piattaforma di IA per generare nuovi titoli per i vostri contenuti. Questo vi permetterà di mantenere i vostri contenuti freschi e in cima alla mente dei clienti.
  • Idee di articoli generate dall’IA – È possibile utilizzare l’IA anche per generare nuove idee di articoli che siano rilevanti per la vostra azienda e i vostri clienti. Ricordate però che la piattaforma di intelligenza artificiale deve comprendere la vostra attività e i vostri clienti prima di poter generare i contenuti giusti per voi.
  • Ottimizzazione dell’IA – È possibile utilizzare una piattaforma di IA anche per ottimizzare le landing page, i funnel di vendita e le e-mail. Questo vi permetterà di migliorare le conversioni e aumentare le vendite.
  • Scrittura di articoli con l’intelligenza artificiale – È possibile utilizzare sistemi di intelligenza artificiale per scrivere articoli completi al posto vostro. Questo vi farà risparmiare tempo nel lungo periodo, in quanto non dovrete creare manualmente articoli completi.

Svantaggi dell'utilizzo dell'intelligenza artificiale nel copywriting

Sebbene l’IA sia uno strumento utile nel campo del copywriting, presenta alcuni svantaggi. Ad esempio, l’IA non è molto brava a cambiare direzione quando incontra un ostacolo.

Ciò significa che quando il sistema AI incontra un problema, non riesce a trovare una soluzione. Ci sono moltissime tematiche su cui l’AI non è preparata e potrebbe fornirvi dei contenuti poco rilevanti o pertinenti.

Provate a testare uno dei vari software per copy con intelligenza artificiale chiedendo di scrivervi un articolo in ambito medico e poi dopo chiedendo un articolo su 5 monumenti famosi di Roma. Vi siete già resi conto che su alcune tematiche i tool in questione non sono ancora così performanti. Ciò può significare che il sistema di IA non è in grado di generare i contenuti desiderati.

Tuttavia, il più grande svantaggio dell’utilizzo dell’IA nel copywriting è il fatto che non produce contenuti originali. I testi sono sempre autentici, in quanto con i vari tool per controllare il plagio non vengono mai segnalati, per cui potete stare tranquilli che non verrete penalizzati.

Il problema principale è che vengono generati solamente contenuti recuperati da altri siti web. Il software “impara” gli argomenti da ciò che è già presente online e per questo motivo è quasi impossibile che vi dia una visione originale e differente su un particolare argomento.

Ciò significa che una volta utilizzato un sistema di intelligenza artificiale per un determinato contenuto, esso scriverà sempre lo stesso articolo nello stesso modo. Per evitare che ciò accada, è necessario continuare a regolare e riqualificare il sistema di IA in modo che possa produrre ogni volta contenuti diversi.

Questi software sono così perfetti solamente per generare contenuti di tipo informativo per il blog o per creare testi da mettere a corredo di alcune pagine che devono essere implementate in ottica seo.

L’intelligenza artificiale può essere utilizzata in molti modi diversi nel marketing, ad esempio per generare idee e ottimizzare i funnel di vendita. Tuttavia, l’uso più vantaggioso dell’intelligenza artificiale nel copywriting è la capacità di creare nuovi contenuti.

Sebbene l’intelligenza artificiale non sia in grado di creare contenuti originali, può scrivere nuovi articoli sulla base delle vostre linee guida e delle informazioni disponibili online. Ciò significa che è possibile utilizzare l’intelligenza artificiale per generare contenuti rilevanti per i clienti, incrementare le vendite e la generazione di lead e migliorare la reputazione online.

A questo punto non vi resta che provare con mano i vari tool di AI. I primi da cui partire che sono sicuramente più economici e performanti sono Writesonic e Copy.Ai. Quando li avrete provati avrete compreso al meglio tutte le informazioni che avete appena letto all’interno del nostro articolo.

Redazione Letsapp
Redazione Letsapp

Ciao, siamo un gruppo di ragazzi e ragazze con la passione per il mondo Tech e abbiamo deciso di aprire un Blog per raccontare le curiosità che ci incuriosiscono a voi curiosi! Selezioniamo le parole con cura in modo che ogni minuto che i nostri lettori decidono di spendere sui nostri contenuti sia un minuto che non rimpiangeranno di aver speso. Aiutaci a crescere, seguici, iscriviti alla nostra newsletter e racconta di noi ai tuoi amici!!

Pensi che questo contenuto sia utile? Condividilo.
Facebook
Twitter
WhatsApp
LinkedIn
Telegram

Articoli Correlati

Trova contenuti
Inserisci le parole chiave per le informazioni che stai cercando in questo Blog.

Contenuti Consigliati